6 cose da fare prima di aprire un ecommerce

aprire un ecommerce

Hai già un’azienda e vuoi creare un’attività di commercio elettronico?
Ti stai informando su come guadagnare con un eCommerce?

Ecco 5 cose da fare prima di procedere all’apertura di un sito per vendere i tuoi prodotti.

1. B2C o B2B?

Cosa significa B2C

B2C è l’abbreviazione di Business to Consumer e comprende tutte quelle aziende che vendono per dei privati. Ad esempio un sito web e commerce che vende vestiti alla moda direttamente a chi li indosserà.

Cosa significa B2B

B2B è l’abbreviazione di Business to Business e comprende tutte le aziende che vendono per altre aziende. Ad esempio un sito web di prodotti all’ingrosso per altre aziende che a loro volta li rivendono.

Questo punto è importante per capire che tipologia di eCommerce creare per essere efficace e di successo.

2. Partita iva sì o no?

Aprire Partita IVA per un ecommerce?

Se decidi di intraprendere la strada del business online, è necessaria l’apertura di una Partita IVA.
Se possiedi già una Partita IVA, dovrà essere aggiunto un codice attività per la vendita online ed inviata una SCIA.

Maggiori informazioni clicca qui.

3. Scegliere un servizio Hosting web per eCommerce

Cos’è un hosting web?

L’hosting (dall’inglese to host, ospitare) è un servizio web che consente di ospitare su un server il tuo sito rendendolo accessibile dagli utenti.
La scelta dell’hosting deve essere accurata e determina molte cose necessarie per la corretta visualizzazione del sito web.

Per maggiori informazioni clicca qui.

Dopo aver scelto il tipo di Hosting, si prosegue a scegliere il nome del proprio sito.

Il nome del sito dovrà essere il più facilmente riconducibile all’attività, non è necessario che sia legato al nome dell’azienda.

Per procedere alla registrazione del dominio, è necessario verificare che sia disponibile alla registrazione attraverso i vari servizi online, o con l’aiuto di chi si occuperà della registrazione.

4. NON determinare un budget per l’eCommerce

“Ho 1.500€ e voglio creare un eCommerce che venda!”

Ho 1.500€: non si risparmia sulla qualità. Un sito web di commercio elettronico non è così semplice da fare, in particolare modo se si vuole investire sulla vendita online.
…che venda!: creando un eCommerce non si inizia a vendere in automatico. Per far partire le vendite reali c’è bisogno di promuoversi e farsi conoscere.

Ogni eCommerce è personalizzato a seconda delle necessità dell’azienda richiedente e il prezzo varia in base a molte caratteristiche che possono essere attivate, ecco perché è importante richiedere un preventivo personalizzato.

Quanto costa un eCommerce?

La creazione di un eCommerce è da considerarsi un investimento, senza un eCommerce non si potrebbe vendere online ed è per questo che non sempre ha un prezzo fisso.

L’obiettivo principale è la creazione di un ecommerce efficace, veloce e intuitivo per i clienti e potenziali clienti.

Ci sono anche servizi online che permettono di attivare degli eCommerce attraverso il “pay per use”, in genere hanno costi di attivazione molto bassi, ma sul medio-lungo periodo diventano molto onerosi.

Per maggiori informazioni clicca qui.

5. Creare un magazzino per l’eCommerce

Come organizzare l’eCommerce prima della sua creazione?

Se l’intenzione è quella di creare un eCommerce è essenziale partite con la creazione di un magazzino ovvero avere già una lista dei prodotti da inserire nel futuro sito di commercio elettronico e la quantità dedicata.

Avere foto di qualità e professionali adatte per un eCommerce da poter associare ai vari prodotti.

6. Determinare il target della tua azienda

Senza avere le idee chiare sul target non si parte con il piede giusto, d’altronde “è meglio prevenire che curare”.

 

Dopo aver completato questi passaggi, arriva il momento di creare l’eCommerce di successo per la tua azienda!

Questi sono i 6 punti preliminari per la creazione di un eCommerce efficace.

Se vuoi un aiuto per orientarti al meglio, contattaci.

ATTENZIONE!!
Se l’eCommerce appartiene alle categorie dei prodotti alimentari, bevande alcoliche o farmaci, è necessario avere delle particolari autorizzazioni per proseguire con la creazione del sito di commercio elettronico.
Per maggiori informazioni clicca qui.


Siamo un Team di professionisti e di creativi da sempre appassionati all mondo digitale e del web, creiamo nuovi modi di vedere internet e diamo soluzioni reali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *